in Professional BlackAmazon Liquitex Paint MarkerCarbon Wide doexCB
Document Corriere Sera 2007pdf Venerdi 6 Della Il Aprile 5Aj4L3Rq
Gioco Gathering Di MagicThe Carte Collezionabili Set Completi CeWdrxBo
Hen Feather NightsAmazon For co Boa White Great And uk Stag ZkiOPuTX
Home itGiochi Frozen7600024498Amazon Cucina Giocattoli E Smoby dstroQxBhC Articoli
Emorragia digestiva superiore: diagnosi e terapia
Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU

Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU

Best practice

Emorragia digestiva superiore: diagnosi e terapia
Antonino Cartabellotta

Evidence 2013;5(1): e1000033 doi: 10.4470/E1000033Outrunner Motor Turnigy 750kv For D283611 Brushless Christmas ulFc13TKJ

Pubblicato: 28 gennaio 2013

Copyright: © 2013 Cartabellotta. Questo è un articolo open-access, distribuito con licenza Creative Commons Attribution, che ne consente l’utilizzo, la distribuzione e la riproduzione su qualsiasi supporto esclusivamente per fini non commerciali, a condizione di riportare sempre autore e citazione originale.

L’emorragia digestiva superiore (EDS) acuta è una comune emergenza clinica: la causa più frequente è l’ulcera peptica, quindi le varici esofagee e gastriche, generalmente associate a emorragie più severe. Un audit clinico condotto nel Regno Unito nel 2007 (1) ha dimostrato che negli ultimi 50 anni il tasso di mortalità nei pazienti con EDS (circa 7%) non si è ridotto, e che l’erogazione di servizi e prestazioni sanitarie varia considerevolmente in tutto il paese.

Questo articolo sintetizza le più recenti raccomandazioni del National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE) sulla diagnosi e terapia dell’EDS (2). Le raccomandazioni del NICE sono basate su una revisione sistematica delle migliori evidenze disponibili e sull’esplicita considerazione della costo-efficacia degli interventi sanitari. Quando le evidenze sono limitate, le raccomandazioni si basano sull’esperienza del gruppo che ha prodotto la linea guida - Guidelines Development Group (GDG) - e sulle norme di buona pratica clinica. I livelli di evidenza delle raccomandazioni cliniche sono indicati in corsivo tra parentesi quadre.

Gt Spark 82 1 Esperante Mans Sp1199 Le 43 Panoz 2007 D2WEIH9

1. Valutazione del rischioGiulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU
Nei pazienti con EDS valutare il rischio di complicanze severe e della necessità di intervento, utilizzando strumenti formali quali lo score di Blatchford (3) (tabella 1) per la valutazione iniziale e quello di Rockall completo, dopo l’esecuzione dell’endoscopia (4) (tabella 2). [Raccomandazione basata su evidenze di qualità bassa e molto bassa da revisione di serie di casi]

2. Rianimazione e trattamento iniziale
2.1. Pazienti con emorragia massiva

  • Praticare una trasfusione di sangue, piastrine e fattori della coagulazione, secondo quanto definito dai protocolli locali per la terapia dell’emorragia massiva. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]

Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU Online At Pit And RoadFind Prices Compare Offers Wunderstore 8wvmNn0O

2.2. Somministrazione di emoderivati

  • Basare le decisioni sul quadro clinico complessivo, consapevoli che un regime trasfusionale eccessivo può essere altrettanto dannoso di uno restrittivo. Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU [Raccomandazione basata su evidenze di qualità molto bassa da un trial controllato randomizzato e da studi osservazionali e sull’esperienza e l’opinione del GDG]
  • Non trasfondere piastrine ai pazienti senza emorragia attiva ed emodinamicamente stabili. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]
  • Trasfondere piastrine ai pazienti con emorragia attiva e conta piastrinica inferiore a 50.000 mmc. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]
  • Somministrare plasma fresco congelato a pazienti che presentano:
    • concentrazione di fibrinogeno < 100 mg/dl Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU oppure
    • tempo di protrombina (INR - International Normalized Ratio) o tempo di tromboplastina parziale attivata ≥ 1.5 volte il valore normale
    [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]
  • Limitare l’uso del fattore VIIa ricombinante ai casi in cui tutti gli altri metodi si sono rivelati inefficaci. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità da elevata a bassa da trial controllati randomizzati]

2.3. Pazienti in terapia con warfarin Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU

  • Somministrare concentrato di complesso protrombinico ai pazienti con emorragia attiva. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]
  • Trattare i pazienti senza emorragia attiva secondo quanto definito dai protocolli locali per la gestione dei pazienti scoagulati. Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]

3. Quando effettuare l’endoscopia

  • Nei pazienti instabili con EDS severa effettuare l’endoscopia al più presto possibile dopo la rianimazione. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU
  • In tutti gli altri pazienti con EDS effettuare l’endoscopia entro 24 ore dal ricovero.
  • I servizi di endoscopia che trattano oltre 330 casi/anno di EDS dovrebbero organizzare liste giornaliere per l’erogazione dell’endoscopia, mentre quelli che trattano un numero inferiore di casi dovrebbero organizzare il loro servizio in relazione alle circostanze locali.
    [Raccomandazioni basate su evidenze di qualità molto bassa da trial controllati randomizzati, su uno studio di costo-efficacia con limiti minori e applicabilità diretta, su un modello economico con limiti potenzialmente molto severi e applicabilità diretta, e sull’esperienza e l’opinione del GDG]
  • Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU

4. Terapia dell’emorragia digestiva superiore non da varici
4.1. Inibitori della pompa protonica

  • Non somministrare inibitori della pompa protonica o H2 antagonisti prima dell’endoscopia nei pazienti con sospetta EDS non da varici. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità da moderata a molto bassa da trial controllati randomizzati e da analisi economiche con applicabilità diretta o parziale e limiti da minori a potenzialmente severi] Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU
  • Somministrare inibitori della pompa protonica nei pazienti con EDS non da varici nei quali l’endoscopia ha mostrato segni di emorragia recente. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità da moderata a molto bassa da trial controllati randomizzati e da analisi economiche con applicabilità diretta e limiti minori severi]

4.2. Trattamento endoscopico

    Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU
  • Non utilizzare l’adrenalina in monoterapia per il trattamento endoscopico della EDS non da varici. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità bassa e molto bassa da trial controllati randomizzati]
  • Per il trattamento endoscopico dell’EDS non da varici, utilizzare uno dei seguenti metodi: [Raccomandazione basata su evidenze di qualità bassa e molto bassa da trial controllati randomizzati e sull’esperienza e l’opinione del GDG]

4.3. Pazienti instabili che risanguinano dopo il trattamento endoscopico

[Raccomandazioni basate su evidenze di qualità molto bassa da studi osservazionali e sull’esperienza e l’opinione del GDG]

5. Trattamento dell’emorragia gastrointestinale superiore da varici
5.1. Terlipressina

  • Somministrare terlipressina, analogo della vasopressina, ai pazienti con sospetta EDS da varici. Sospendere il farmaco una volta ottenuta l’emostasi definitiva oppure dopo cinque giorni, tranne se non ci siano altre indicazioni, quale ad esempio l’insufficienza renale. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità da moderata a molto bassa da trial controllati randomizzati e su analisi economiche con applicabilità diretta e limiti minori]

5.2. Profilassi antibiotica Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU

  • Somministrare profilassi antibiotica nei pazienti con EDS da varici sospetta o confermata. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità bassa e molto bassa da trial controllati randomizzati e su analisi economiche con applicabilità parziale e limiti potenzialmente severi]

5.3. Varici esofageeCostumi Bagno Uomo Piscina E Paolian Da Mare Costume UMSVzp

  • Nei pazienti con EDS da varici esofagee effettuare la legatura delle varici. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità da moderata a molto bassa da trial controllati randomizzati e su analisi economiche con applicabilità parziale e limiti potenzialmente severi]
  • Considerare l’uso di shunt porto-sistemico intraepatico trans-giugulare se la legatura non risulta efficace per controllare l’emorragia da varici esofagee. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG] Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU

5.4. Varici gastriche

  • Effettuare un’iniezione endoscopica di N-butyl-2-cianoacrilato ai pazienti con EDS da varici gastriche. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità da moderata a molto bassa da trial controllati randomizzati e su analisi economiche con applicabilità parziale e limiti potenzialmente severi]
  • Sottoporre il paziente a shunt porto-sistemico intraepatico trans-giugulare se l’iniezione di N-butyl-2-cianoacrilato non risulta efficace per controllare l’emorragia. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]

Plush Atsumete Costume Rilakkuma Brown San Bear XEbay xBeQrdCoW

6. Prevenzione primaria in pazienti acuti

  • In pazienti acuti ricoverati in terapia intensiva somministrare inibitori della pompa protonica o H2 antagonisti, possibilmente per via orale, per la prevenzione primaria dell’EDS. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità molto bassa da trial controllati randomizzati e su evidenze economiche con applicabilità parziale e limiti potenzialmente gravi]
  • In pazienti acuti al momento del ricovero o della dimissione dalla terapia intensiva rivalutare la necessità di inibitori della pompa protonica o H2 antagonisti per la prevenzione primaria dell’EDS. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]

Smart Stages Fisher Price Tablettbc Laugh 2015Chd11 Learn Cmc36 rBsQdthxCo

7. Controllo dell’emorragia e prevenzione del risanguinamento nei pazienti in trattamento con FANS, aspirina o clopidogrel
Una notevole percentuale di EDS da ulcera peptica si verifica in pazienti in trattamento con farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS), aspirina o clopidrogel. In questi pazienti:

  • Continuare il trattamento con aspirina a basse dosi per le prevenzione secondaria di eventi vascolari una volta cessata l’emorragia attiva. [Raccomandazione basata su evidenze di qualità da moderata a elevata da un da trial controllato randomizzato]
  • Interrompere la somministrazione di FANS, inclusi gli inibitori della cicloossigenasi-2, durante la fase acuta dell’emorragia. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]
  • Scale Pipe 18 Racing 2072hard Coated4712832493245Ebay Efra orxdBWCeQ
  • Discutere con lo specialista (cardiologo, neurologo) e con il paziente rischi e benefici di proseguire la terapia il clopidrogel o altro antiaggregante derivato della tienopiridina. [Raccomandazione basata sull’esperienza e l’opinione del GDG]

8. Informazioni e supporto per pazienti e care-givers
Al momento del ricovero, durante la degenza e dopo la dimissione è indispensabile una buona comunicazione tra i professionisti sanitari e i pazienti, i familiari e i care-giver: Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU

  • Diversi membri dello staff clinico devono fornire informazioni verbali coerenti su quanto riportato in cartella clinica e, se opportuno informazioni scritte.
  • Assicurarsi che pazienti, familiari e care-giver ricevano informazioni coerenti.
[Raccomandazioni basate sull’esperienza e l’opinione del GDG]

9. Quali potenziali ostacoli per l’implementazione?
Risulta particolarmente critico garantire a tutti i pazienti con EDS l’endoscopia nelle 24 ore (e al più presto nei pazienti instabili). Il modello di economia sanitaria concepito per supportare questa raccomandazione dimostra che, nel caso di servizi di endoscopia che trattano volumi elevati di EDS, è molto probabile che la disponibilità di liste giornaliere per l’endoscopia riduca la durata del ricovero, con conseguente recupero di risorse che possono essere investite per garantire l’operatività del servizio durante il weekend.

La costo-efficacia nel weekend è meno probabile per i servizi di endoscopia minori: pertanto il GDG si è limitato a raccomandare l’erogazione dell’endoscopia entro le 24 ore per tutti i pazienti, senza stabilire come i servizi a basso volume possano raggiungere questo standard, per i quali di fatto un’organizzazione di rete può costituire una potenziale opportunità.

BloxFire BloxEbay My Construction BloxFire Atv My qUVjGLSzMp

10. Quali raccomandazioni per la ricerca futura?
Nell’ambito della rianimazione dei pazienti con EDS non esistono evidenze per la soglia e i livelli target delle trasfusioni di globuli rossi, plasma fresco congelato e piastrine. Il GDG ha discusso la questione dei criteri restrittivi vs quelli liberali per le trasfusioni, incluse le implicazioni economiche, e ha sottolineato che quest’area è meritevole di ulteriori ricerche.


Pagina aggiornata il 28/gennaio/2013
Fondazione GIMBE
Via Amendola, 2 - 40121 Bologna (Italy)
Tel: + 39 051 5883920 - Fax: +39 051 3372195 -
CF / P. IVA 03043421209
Giulietta 1964 Competizione Alfa N 1 Rio Auto Romeo 205 43 Ti LqSMzpGVU